Il Nagaland è uno stato affascinante dell'India che ha culture, festival, abbigliamento e scelte alimentari distinti. Coprendo un'area totale di 16,579 chilometri quadrati, questa regione è quindi tra i luoghi più piccoli dell'India. Dotato dell'abbondante bellezza naturale di montagne incantevoli e colline affascinanti, rende i panorami incantati che sono considerati le principali attrazioni turistiche del Nagaland. Ciò che rende davvero unico questo stato senza sbocco sul mare è la cultura mistica e il popolo nativo. Questo bellissimo stato nel nord-est dell'India offre un'opportunità di viaggio davvero inspiegabile che deve essere esplorata in qualsiasi tour in India. Testimone della storia della seconda guerra mondiale nella capitale Kohima, che si trova nella parte meridionale del Nagaland.

Storia del Nagaland

I primi riferimenti al Nagaland possono essere trovati nel Mahabharata poiché si dice che alcuni personaggi abbiano abitato qui. Lo stato non ha una storia scritta, a parte quelle menzionate nelle cronache di epoca medievale del regno Ahom dell'Assam. Prima dell'era coloniale, lo stato faceva parte del Manipur sotto i distretti di Thibomei e Thimbong. Nel 1816, a seguito di un'invasione dell'Assam da parte del Myanmar, lo stato passò sotto il dominio birmano nell'anno 1819. Questo periodo di dominio birmano era noto per l'oppressione e l'interruzione che creava. Nel 1826, gli inglesi presero il controllo dell'Assam e lentamente espansero il loro dominio anche sul Nagaland. Nel 1892, la Compagnia delle Indie Orientali riuscì a prendere il controllo del moderno Nagaland ad eccezione del Tuensang zona nel nord-est. Successivamente, l'area fu inclusa nell'Assam e faceva parte della provincia del Bengala.

Anche dopo l'indipendenza nel 1947, l'area rimase parte dell'Assam. Tuttavia, tra le tribù Naga sorse un forte movimento nazionalista che chiedeva l'unione dei gruppi nativi. La zona fu testimone di violenti disordini e quindi, nel 1955, l'esercito indiano intervenne per ristabilire l'ordine. Nel 1957, in base all'accordo tra la tribù e il governo, le colline di Naga nel distretto di Assam insieme alla frontiera di Tuensang furono unite in un'unica entità politica governata dal governo centrale. Tuttavia, l'agitazione è continuata principalmente sotto forma di disobbedienza civile, rifiuto di pagare le tasse e attacchi all'esercito. Nel luglio 1960, alla Convenzione del popolo Naga, fu proposto un accordo per dichiarare il Nagaland come stato autonomo in India. Nel 1963, la statualità fu finalmente concessa alla regione e il Nagaland divenne il 16° stato dell'India. Tuttavia, la resistenza è continuata nell'area anche dopo la dichiarazione da parte del governo del cessate il fuoco nel 1997.

Cultura del Nagaland

Il Nagaland è noto per la sua vibrante cultura tribale. La terra delle tribù ospita quasi 66 tribù, di cui 16 sono tribù principali. Tutte le tribù hanno lingue diverse ma sono simili nel gusto per la vita, nell'abbigliamento e nelle regole tradizionali. Le feste sono celebrate con grande entusiasmo da ogni tribù del Nagaland e le loro abitudini alimentari sono simili tra loro che mostrano lo spirito di fratellanza nonostante appartengano a comunità diverse. Famosi festival del Nagaland includono il Festa del Bucero, Festa del MoatsuFesta di Sekrenyie molti altri che descrivono la vivacità culturale delle diverse tribù che vivono nello stato.

La maggior parte della popolazione del Nagaland segue il cristianesimo come religione. Lo stato è anche conosciuto come lo stato più battista del mondo, con quasi il 75% della sua popolazione battezzata. Le altre comunità residenti includono nepalesi, marwari, bengalesi e dimorano principalmente nelle vicinanze Dimapur città. La lingua parlata qui si chiama nagamese, che è una combinazione di bengalese e dialetto assamese. Le incursioni tra i villaggi e la caccia alle teste sono prevalenti nel Nagaland da anni. Le persone in Nagaland hanno un background guerriero e sono ardenti seguaci della loro tradizione. Nonostante ciò, l'ospitalità e il calore mostrati dagli indigeni ti lasceranno a bocca aperta. La cultura del Nagaland si manifesta anche nella danza popolare e nella musica del luogo. Il Nagaland con la sua cultura sgargiante e i suoi valori tradizionali è una meravigliosa destinazione turistica in India che si sta nutrendo sotto le ali del turismo indiano.

 Arte e artigianato del Nagaland

Gli artigiani del Nagaland sono noti per la loro competenza nell'arte della creazione di gioielli con metalli come ferro, ottone e stagno. I bellissimi gioielli fatti a mano presentano anche perline di diversi colori che li rendono visivamente accattivanti. Il lavoro a maglia e la tessitura sono un altro mestiere popolare nella regione. Tradizionalmente, le persone del Nagaland realizzavano i propri tessuti, copricapo e impermeabili.

Gli scialli, le tovagliette e le borse sapientemente realizzati esibiscono una perfetta miscela di motivi tradizionali con motivi contemporanei. La caratteristica più sorprendente degli scialli è l'uso di colori vivaci. Lo scialle è inizialmente tessuto in tre parti diverse, che vengono successivamente cucite insieme per formare un unico scialle, chiamato Mekhala. L'arte e l'artigianato del Nagaland non si limitano solo ai gioielli e al lavoro a maglia, ma includono anche sculture in legno, realizzazione di cesti, ceramiche, lavori in metallo e perline.

Cibo del Nagaland

Il gustoso cibo del Nagaland offre una grande varietà che vale la pena esplorare. Il riso è l'alimento base del Nagaland ed è spesso servito con salse piccanti fatte in casa e carne affumicata, essiccata o fermentata. La cucina è nota per la sua autenticità e include molti ingredienti tipici regionali come germogli di bambù, pesce essiccato e soia fermentata. La soia fermentata, nota anche come Akhuni o axone, è un ingrediente base dei curry. 

Akhuni è disponibile in polvere o in forma di torta. Si usa sia in umido con altre verdure che con pesce di fiume essiccato. Contrariamente alla credenza popolare, le persone in Nagaland amano le verdure tanto quanto amano la carne. Alcuni deliziosi piatti della cucina Naga includono Hinkejvu, Akibiye e Galho. La famosa birra fermentata del Nagaland si chiama Zutho ed è piuttosto popolare tra gli Angami Naga.

Luoghi da visitare in Nagaland

Dotato di flora e fauna, il Nagaland è un luogo pittoresco con una varietà di piante e animali esotici. La casa degli uccelli più belli è anche conosciuta come la capitale dell'India del falco. Il turismo del Nagaland offre molte opportunità turistiche. Con la presente elenchiamo alcune cose da fare in Nagaland.

  • Scopri la cultura del Nagaland nel museo statale di Naga.
  • Vai in campeggio nel Kohima montagne.
  • Esperienza in barca nel fiume Doyang.
  • Concediti l'avventura della mountain bike in Rain Forest Trail.
  • Fai un safari selvaggio al Parco Nazionale di Ntangki.
  • Fai trekking sul Monte Saramati.

  • Goditi la vita notturna nella capitale Kohima.
  • Partecipa al festival Hornbill a Valle Dzuku.
  • Soggiorna nelle tradizionali case Naga e gusta la cucina autentica.
  • Rendi omaggio ai martiri della seconda guerra mondiale nel cimitero di guerra di Kohima.
  • Visita il parco zoologico del Nagaland Dimapur.

Ben noto per la sua bellezza stellare e la calorosa ospitalità, il Nagaland è una destinazione di viaggio imperdibile in India per la straordinaria esperienza di viaggio.  

Prenotazione voli

      Passeggero

      Pacchetti popolari


      Soggiorni nelle vicinanze

      adotrip
      Prenotazione voli Pacchetto Tour
      chatbot
      icona

      Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere sconti e offerte esclusivi nella tua casella di posta

      Scarica l'app Adotrip o iscriviti semplicemente per ottenere offerte esclusive su voli, hotel, autobus e altro ancora

      WhatsApp

      Posso aiutarla